Home > Fantozzi duca conte casino

Fantozzi duca conte casino

Fantozzi duca conte casino

Da molti considerato l'archetipo dell''italiano medio-borghese degli anni Settanta, Fantozzi ha co…. Il secondo tragico Fantozzi - La Caccia. Il secondo tragico Fantozzi è un film del diretto da Luciano Salce. È il secondo capitolo della saga di Fantozzi, di nuovo incentrato sulle vicende dell Compie 60 anni la Bianchina di Fantozzi - Autoaspillo. La Bianchina è entrata nell'immaginario collettivo come la sfortunata auto di Fantozzi vittima di una lavatrice gettata da una finestra. I cinque rutti di Fantozzi. Fantozzi e l'acqua Bertier. Come è umano lei…. Guidobaldo Maria Riccardelli Antonio Guidi: Megadirettore Galattico Duca Conte Balabam. Finito di lavorare, il povero ragioniere è costretto a tornare all'azienda da una falange mostruosa di autovetture dei suoi colleghi, in procinto di entrare in servizio, che gli sbarrano la strada e lo tamponano fino a farlo ritornare alla megaditta.

La fiumana di gente uscita dalle auto spinge Fantozzi direttamente nel suo ufficio , dove è quindi costretto a rimettersi immediatamente a lavorare , cominciando l'ennesima, tragica giornata. Il Semenzara si dimostra essere un incallito giocatore , schiavo totale del demone dell'azzardo e della roulette , e per dar degno sfogo alla sua insana passione ogni anno organizza una speciale lotteria tra i suoi sottoposti: L'occasione è ghiotta ed ambita: Il sorteggione è benevolo proprio con Fantozzi , che immediatamente sviene per la felicità.

Felicità che comunque durerà ben poco: Purtroppo, tutti i riti scaramantici non sortiranno nessun effetto: Costretto a farsi il viaggio di ritorno a Roma clandestinamente aggrappato sotto al treno , Fantozzi è curato dalla moglie Pina Liù Bosisio con gli orribili impacchi ustionanti in pieno petto , che gli provocano visioni mistiche dell'arcangelo Gabriele, annunciatore della sua prossima maternità. All'apertura della nuova stagione della caccia , Fantozzi è spinto dal solito Filini Gigi Reder nella nuova, improbabile avventura venatoria in un'affollata riserva naturale: La battuta di caccia si trasformerà ben presto, complice l'alto numero di cacciatori e la penuria di prede animalesche, in una vera e propria guerra totale tra opposte fazioni , che causerà ingenti perdite con morti ammazzati e mutilati vari , e che vedrà Fantozzi e Filini fatti addirittura prigionieri.

A Genova, al varo della nuova turbonave della megaditta, la grande azionista Contessa Serbelloni Mazzanti Viendalmare , totalmente imbranata, colpisce ripetutamente Fantozzi con la bottiglia della cerimonia, per poi addirittura troncare il dito mignolo dell'Arcivescovo presente ai festeggiamenti. Con abile mossa politica, i conti Serbelloni Mazzanti Viendalmare invitano alla lussuosa cena della sera, anche tutti i dipendenti, Fantozzi e Filini inclusi; i due ne combineranno una dietro l'altra , specialmente Fantozzi, non propriamente a suo agio nell'alta borghesia e con i tordi.

La disastrosa serata finirà nel peggiore dei modi: Asserragliato dal tremendo cane e tenuto in ostaggio da esso per una settimana, detratta dalla megaditta come vacanza, Fantozzi decide di ripagare l'ingiustizia subita prendendosi un periodo di malattia , e mettendosi quindi in cassa-mutua. Purtroppo per lui, il signor Bonetti, suo vicino di casa, decide di omaggiarlo con tre biglietti per il circo americano , di cui Fantozzi è un grande appassionato.

Si pone quindi un drammatico dilemma per il ragioniere: Con molto coraggio, comunque, Fantozzi decide di correre il rischio ed andare allo spettacolo ; si rivelerà, tanto per cambiare, una scelta tragica , che lo porterà ad essere sparato via dal cannone del circo: Veniamo anche a conoscenza del retroscena dell'assunzione di Fantozzi nella megaditta , vent'anni prima della narrazione degli eventi: Dispotico e tiranno , il Riccardelli da vent'anni obbliga i suoi dipendenti alla visione settimanale di lunghissimi e noiosissimi film d'essai, tipo "Dies Irae" , "L'Uomo di Aran" e, soprattutto, il lunghissimo e micidiale polpettone russ o, "La Corrazzata Kotiomkin".

Dopo il dibattito che segue l'ultima proiezione del noiosissimo film, come ogni volta Riccardelli umilia e sbeffeggia Fantozzi , che sembra essere il suo bersaglio preferito, anche se lui è solo uno dei tanti anzi tutti che trovano totalmente soporiferi i film del cineforum. La punzione per essersi addormentato - come tutti del resto - durante la proiezione è orribile: Un sabato sera, esattamente alle ore Purtroppo, il suo mirabile programma sarà interrotto dalla chiamata di Filini, che lo avvertirà dell'ennesima proiezione al cineforum voluta da Riccardelli.

La ridondante e soffocante "Corrazzata Kotiomkin" , proiettata ancora una volta, sarà stavolta troppo per i maltrattati dipendenti, impossibilitati a vedere la partita dell'Italia: Non ha paura di controlli! E ora scusa, scappo via perché c'è la votazione! Cos'hai detto? Fantozzi [al telefono]: Ha solo leggerissimamente accelerato ché doveva scappare a votare. Ha detto di dormire tranquillo Va bene. Ehm, insomma, arrivederla signora Duca Conte.

Citazioni in ordine temporale. Altri progetti. Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà. Fantozzi contro tutti Fantozzi era già in prima linea: Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci. Alè, pronti, girati! Vallo a prendere immediatamente! Hai staccato lo sciacquone! Ma guarda qua questo bel paglia Signori e signore, il nostro cavallo selvaggio Wild Horse. Adesso vi saluta il grande artis Si renda conto della mia situazione! Ma mi tenga forte, la prego! Ho le mani leggerissimamente suda! Allora lei è proprio il ragionier Ugo Fantozzi!

Io non sono io! E adesso, signori e signore, il numero più sensazionale! Mister Super Flight, l'uomo proiettile. Fermi tutti! Ragionier Fantozzi, esca fuori! Esca fuori, le ho detto! Allora ci penso io. Fu ritrovato alcuni giorni dopo in provincia di Agrigento da San Michele Arcangelo. Ma, mi scusi, dottore, non si era concordato Betlemme? Ah, vabbè, allora, se lo dice lei D'accordo, complimenti. Tanti anni fa, Fantozzi fu assunto nella mega ditta con la qualifica di spugnetta per francobolli. Le piace il cinema espressionista tedesco?

È il grande amore della mia vita. E voglio in questa sede ricordare i grandi maestri Murnau e Robert Wiene, di cui tutti noi non possiamo fare a meno dell'irrinuciabile capolavoro "Das Cabinet der Doktor Caligarisss". E chi è David Llewelyn Wark Griffith? Non s Griffith è il padre del cinema americano. Io lo adoro, è come se fosse mio padre, sa, dottore? Bene, giovanotto. Lei è dei nostri. Il potentissimo professor Guidobaldo Maria Riccardelli era un fanatico cultore del cinema d'arte.

Una volta la settimana obbligava dipendenti e famiglie a terrificanti visioni dei classici del cinema. In vent'anni Fantozzi ha veduto e riveduto: Ma soprattutto il più classico dei classici: Diciotto bobine, di cui il professor Riccardelli possedeva una rarissima copia personale. Che danno stasera? La cora Vadi, vadi. Danno la La corazzata Ugo, svegliati! L'ho beccata, Fantocci! Lei dorme! No, professore, è No, signora! Dorme come una merdaccia! Si alzi! Chi è? Già le sette? La sveglia! Caffè, giornali, la posta!

Buongiorno, profe Le piacerebbe, merdaccia. No, no, no. Invece ci sono ancora tre parti. Ah, bene, tre E lei le vedrà in ginocchio! In ginocchio, è meglio. In ginocchio, ha detto Non qui. Mi segua. È una merdaccia, ha proprio trovato il termine giusto. È una merdaccia! Ecco, sui ceci! E vediamo se riesce a dormire anche qui! Da vent'anni Fantozzi subiva orrende umiliazioni pubbliche.

Durante e dopo le proiezioni, quando il Riccardelli apriva il dibattito sul film. Ed ora, come sempre, vi invito ad esprimere il vostro giudizio estetico. È un grande film! Chiedo la parola! Dica, prego. Ma è un capolavoro. L'occhio della madre. La carrozzella col bambino. Lei, Filini? QUando vedo quei dettagli degli stivali io vado in estasi. Questa sera il montaggio analogico mi ha completamente sconvolto.

È vero! La carrozzella del povero bambino Professore, non si potrebbe rivedere? Eh, magari, amico mio, ma l'ora E lei, Fantocci, apre bocca solo per sbadigliare? Lei non ha niente da dire? Che cos'ha da dire? Mio marito, il ragioniere Fantozzi, non ha parole. No, signora Fantocci, suo marito è una merdaccia! È vero o no? Sabato 18, alle ore Inghilterra-Italia, valevole per la qualificazione della coppa del mondo. Fantozzi aveva un programma formidabile: Stiamo per collegarci con Wembley per trasmettere in Eurovisione la telecronaca diretta dell'incontro di calcio Italia-Inghilterra, valevole per la coppa del mondo.

Ugo, guardala, non sembra un angelo? Adesso lasciatemi in pace, eh? Non voglio sentir volare una mosca. Pina, il pepe! Il pepe! Ehi, Pina, mi raccomando, eh? Stacca il tele Tra pochi istanti ci collegheremo con Wembley per trasmettere in Eurovisione la telecronaca diretta dell'incontro di calcio Italia-Inghilterra valevole per la coppa del mondo. Ah, è lei, ragionier Filini. Io sono già in trincea, le do la perfida Albione dieci caffè contro uno! Ragioniere, ha sentito? Va bene, va bene, ragioniere. Siete collegati, gentili spettatori Le squadre si schierano al centro del campo per ascoltare gli inni nazionali. Credo che non potrai vedere la tua partita, questa sera. Dobbiamo uscire.

Il dottor Riccardelli. Mi ha detto il ragionier Filini che dobbiamo andare immediatamente a vedere un film cecoslovacco. Ma con sottotitoli in tedesco. E siamo arrivati al grande momento. Italia e Inghilterra si giuocano, in questa storica partita, la qualificazione al girone finale della coppa del mondo. Scusami un attimo. Consultazione di cronometri.

Fischio dell'arbitro. È il calcio d'inizio! Palla da Capello a Pulici, ad Antognoni. Parte Antognoni sulla sinistra, tunnel al terzino inglese. Tunnel ancora Ugo, Ugo, facciamo tardi. Volata di Rocca. Hai visto? Rimessa dal fondo. Palla controllata da Benetti che lancia Pulici sulla sinistra. Scatto formidabile e cannonata di Pulici che sfiora il palo! La palla è ora controllata a tre quarti di campo da Bellugi. Da Bellugi a Capello in funzione di ala destra. Saltato il mediano inglese McKinley che cerca di morderlo al limite dell'area. Tiro, nuca del terzino inglese, Tibia di Capello. Nuca ancora. Mischia paurosa! Entra Pulici, fuori di un soffio!

La palla è ora a Tardelli, scatto di Tardelli. Saltato il mediano McKinley che cerca di Nuca del portiere inglese, naso di McKinley, tibia di Benetti, nuca, naso La palla è ora E orientamela! Ughino, sta' calmo, per l'amor di Dio. Non si sentiva McKinley cerca di Tiro pauroso: Torni, papà? I nostri ripartono ancora una volta. Si avvicinano all'area di rigore inglese. Arrembaggio degli azzurri. Salto di Antognoni, che quasi si arrampica sulla schiena di McKinley! Chi ha fatto palo? Colpito da McKinley, regola del vantaggio, schienata paurosa del portiere inglese.

I mila di Wembley, e voi, milioni di fortunati che nessuna forza al mondo potrebbe strappare dai teleschermi, potete rendervi conto che l'Italia di questa sera fa impallidire anche il ricordo di quella dei leggendari tempi supplementari di Italia-Germania in Messico. Guarda che se se ne accorgono, io Ah, bravo! La bocca? Incinta di nove pollici, complimenti. Che figura. Con vivo rammarico devo comunicarvi che per un imprevedibile disguido la copia dell'annunciato film cecoslovacco non è giunta in tempo. E quindi, la proiezione non potrà avvenire.

Dove andate? In sostituzione verrà proiettato l'immortale capolavoro del maestro Serghei M. Einstein, "La corazzata Kotiomkin". Stasera noto una tensione più vibrante, si interessano, scambiano commenti. Non si scambiavano commenti. Nel buio della sala correvano voci incontrollate e pazzesche. Si diceva che l'Italia stava vincendo per venti a zero. E che aveva segnato anche Zoff di testa, su calcio d'angolo.

Tredici, eh? Allora, apriamo il nostro solito dibattito. Chi vuol parlare? Posso dire una parola io? Ah, La nostra merdaccia! Venga, venga, Fantocci, si accomodi. Finalmente ha trovato le parole. Chissà quale profondo giudizio estetico avrà maturato in tutti questi anni. Dica, dica. Per me Novantadue minuti di applausi! Hai capito? Tie', tie', brucia! Ecco gli stivali dei soldati! Per prima cosa distrussero per sempre la maledetta copia personale della maledetta "Corazzata Kotiomkin". Sui ceci! Il tuo "occhio della madre". Ecco il tuo montaggio analogico! Un momento! Ed ora, le proiezioni!

Guidobaldo Maria Riccardelli fu costretto per due giorni e due notti consecutive a visionare ininterrottamente a rotazione "Giovannona coscia lunga. Vuole un caffè? Un po' di caffè? E stai su, merdaccia! Ughino, un cafferino? Bravo, che eroe, Fantozzi. Non avete scampo! Siete circondati! Fantozzi, sono il direttore dei direttori! Le consiglio di rilasciare immediatamente l'ostaggio, e di dare ordine di resa senza condizioni! Non ci avrete! Mai, capito? Mai, non ci Per compensare in parte il professor Riccardelli della perdita irreparabile della sua preziosissima pellicola, gli ammutinati furono condannati a una punizione orrenda, da girone dantesco. Dovevano far rivivere almeno la sequenza principale del capolavoro distrutto tutti i sabati pomeriggio, fino all'età pensionabile.

Possiamo cominciare! Muoia, Filini! La pagherete! Ci vendicheremo! Giù il giovinetto! L'occhio della madre! Fuoco, soldati! Ah, assassini! Via la carrozzella! Mi raccomando, spinghi piano. Perché oggi è già la quarta volta. Oh, mamma! Oh mamma! Bravo, Fantocci. Stia tranquillo, nessuno le toglierà mai questa parte. Lei ha proprio le fisique du role. Adesso ne facciamo un'altra, eh? Ne facciamo un'altra? Ha visto il montaggio analogico?

Quasi meglio di quello del maestro. Tutti ai vostri posti! Ciao, papà! Una triste mattina, la signora Pina e Mariangela partirono per recarsi alle esequie di un biscugino laterale di Pescara. Lasciarono Fantozzi solo, col suo dolore. Dopo secoli di quotidiana schiavitù familiare, per la prima volta era libero, e con la casa libera! Calboni prese in mano la situazione e lo coinvolse nel più abbietto dei tradimenti.

Scommetto che mi deve dire qualcosa con quella faccia. No, non Non sarà mica che l'ingegnere Cominetti Massena vuole il bilancio per domani mattina, e che io, te, e il ragioniere Filini, dobbiamo lavorare tutta la notte magari a casa tua? Oh, mi dispiace, proprio stasera che avevo invitato mia moglie a cena. Non ti preoccupare, caro.

E semmai posso venire con voi, posso farvi compagnia, no? Va be' Allora, mi metto No, è occupato. Ecco qui, questo No, anche qua è occupato. Tutto occupato. Vai, vai, via, in fondo, c'è tanto posto in fondo. Vai, vai, vai! Allora, permesso. Signora, buon appetito. Arrivederla, Fant Niente da fare. L'appuntamento era per le Qui, Calboni fece telefonate ad altrettanti sconosciuti concittadini, gabellandoli per attricette e indossatrici.

Ah, mi hai riconosciuto? Ho due amici.

Il secondo tragico Fantozzi - La recensione, la trama e la scheda completa

(Duca Conte Semenzara) [a Fantozzi, al casinò]. Una sofferenza orrenda ma breve, perché nel giro di due mani il Semenzara riperse il banco e andò sotto di. La figura di Fantozzi, il celebre ragioniere interpretato da Paolo Villaggio, fornisce diversi uno dei suoi capi, il Duca Conte Semenzara, a giocare al casinò. Dopo alcune manche sfavorevoli, alle tre di notte il Duca Conte inanella una serie di. Il secondo tragico Fantozzi - Cast completo, trama, recensione del film di Luciano Salce del Fantozzi col Duca Conte al casinò di Montecarlo. Il secondo tragico Fantozzi è un film del diretto da Luciano Salce. È il secondo capitolo Il Duca Conte Semenzara, volendo andare a giocare al casinò di Monte Carlo, desidera avere con sé un dipendente che lo accompagni. Grazie ad. Il secondo tragico Fantozzi - Casinò - "Menagramo d'un menagramo" Ugo Fantozzi (Paolo Villaggio) Mega direttore Clamoroso Duca Conte Pier Carlo Ing. Conte Piercarlo Ing. Semenzara il conte Piercarlo Ing. Semenzaracon costringerà Fantozzi ad andare a giocare al casinò di Monte Carlo. Watch Il Secondo tragico Fantozzi Duca Conte Semenzara Casinò Montecarlo Film Cult Italiani GIF on Gfycat. Discover more related GIFs on.

Toplists